Analisi di mercato

Tirana tra le 6 capitali più economiche d’Europa

Tirana tra le 6 capitali più economiche d’Europa.

L’Europa è gratuita, secondo il Matador Network Travel Portal. In un articolo dedicato alle capitali più economiche d’Europa, Tirana è il 10 ° più economico, rispettivamente il 6 ° più economico, tra le metropoli europee. Ma, d’altra parte, è più costoso nei Balcani.

Secondo Matador, Skopje è la più economica d’Europa. Nella capitale del nostro vicino Macedonia, l’hotel ha una media di 62,91 USD / notte; un pasto costava in media $ 9,50, una birra da $ 1,9 e un taxi da $ 1 0,48 dollari.
La seconda città più economica in Europa ha come risultato Prishtina. “È difficile determinare una ragione specifica per cui qualcuno dovrà visitare Pristina, ma ci sono alcuni dei migliori caffè in Europa e il secondo più economico a $ 1,17. È anche sede di uno dei pochi esempi veramente importanti di architettura brutale, con la Biblioteca Nazionale del Kosovo. Si tratta di una serie di blocchi ricoperti di lamiera, che danno l’aspetto di una fortezza rotolata in una rete di insetti dall’esterno e ha quasi la sensazione di entrare in prigione. Si chiama la biblioteca più brutta del mondo, ma per gli appassionati di architettura unica, è sicuramente una visita indispensabile “- dice il portale di Pristina, che costa alloggio, taxi e cibo, è più economico rispetto a Tirana .

La terza città più economica è di nuovo un Balcani, è il Montenegro Podgorica. L’alloggio costa in media $ 67, un pasto da $ 14,5, una birra da $ 1,47 e un taxi da $ 1 / $ 0,53.

Per Tirana, calcolati dal famoso portale di viaggi, i prezzi sono rispettivamente: Hotel: $ 76,16; un pasto: $ 12,87, una birra 1,39 dollari e un chilometraggio in taxi $ 0,92.

Per la nostra capitale, il portale dice: “Stalinismo: non è esattamente noto per l’architettura vivente in questa città. Per questa ragione, quando l’Albania finalmente emerse dal retro della cortina di ferro, cambiò notevolmente dal paesaggio cupo e brutale della capitale e coperto di colori vivaci. Il risultato furono le strade che sembravano comunismo trasformate nei Caraibi, dove vecchi edifici residenziali sono fatti di colori vivaci, verdi e arance per dare alla città la vita. Merita una visita anche la Piramide di Tirana, una piramide abbandonata costruita dalla figlia del dittatore Enver Hoxha che ora è ricoperta da graffiti colorati e slogan politici “.

La capitale più costosa d’Europa è stimata a Monaco, con una notte di hotel di 456,55 dollari, più costosa di qualsiasi altra città. Il secondo più costoso è Reykjavik in Islanda e il terzo a Dublino in Irlanda.

Calcolo, Matador ha condotto attraverso Wanderu, un paese dedito alla ricerca di biglietti e treni economici, che ha visto prezzi per ogni sorta di cose in ogni capitale europea: alberghi, cibo, birra, taxi, ammissione al museo, trasporto pubblico, anche caffè.

Per informazioni e consulenze gratuite su investimenti, internazionalizzazioni, delocalizzazioni, contabilità, tassazione, diritto del lavoro, ricerca, selezione e formazione delle risorse umane, non esitate a contattarci:

info@italian-network.net

+39 0808806237 Voip (gratuito)

Skype: italian.network
https://www.italian-network.net
https://albaniainvestimenti.com/

https://www.jobinalbania.com/

Roberto Laera

Roberto Laera È laureato in Scienze Aziendali presso l’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale di Milano, con circa 20 anni di esperienza nell’ambito della consulenza aziendale, organizzativa risorse umane, della formazione. È senior consultant di numerose aziende nazionali e internazionali. Ha lavorato tra le altre per George S. May, Telecom Italia Learning Services, Bosch. Dal 2008 amministratore unico di IN Italian Network Sh.p.k. e Albania Investimenti Sh.p.k. con sedi a Tirana in Albania e Bari in Italia, offre consulenza all’internazionalizzazione delle imprese, fiscale, finanziaria e servizi fiduciari. È professore a contratto della Facoltà FASTIP dell’Università Aleksander Moisiu di Durazzo per la materia di “Introduction to Business”. È componente del Advisory Board dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. È delegato per l’Albania di ASSORETIPMI. È referente per i rapporti istituzionali per l’Italia dell’Albania Development Fund
Follow Me:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *