Senza categoria

Albania: fondo sostegno economico

Come era stato annunciato precedentemente dal Premier Edi Rama, il Governo albanese ha concretizzato, tramite delibera Nr. 254, del 27.3.2020, il modo in cui verra’ distribuito il fondo di 5 miliardi e 850 milioni di lek in forma di salario o sostegno economico, nell’ambito delle misure intraprese contro la pandemia Covid-19. Il Consiglio dei Ministri ha deliberato la concessione di un sostegno finanziario per i dipendenti dei soggetti economici con un fatturato annuo fino a 14.000.000 di lek (circa 113.000 euro), per il periodo seguente all’interruzione dell’attivita’ economica/rapporti lavorativi, a causa della pandemia del COVID-19.
Il sostegno finanziario per i lavoratori autonomi/dipendenti, viene calcolato e concesso sulla base delle liste paga dichiarate dai soggetti contribuenti. Per quei
soggetti che dichiarano le liste paga a cadenza trimestrale, si tiene in considerazione la lista dell’ultimo trimestre del 2019, mentre per i soggetti che effettuano la dichiarazione con cadenza mensile, si tiene in considerazione la lista paga dichiarata nel gennaio del 2020. La richiesta per poter beneficiare del sostegno finanziario viene effettuata dal soggetto giuridico del lavoratore autonomo/dipendente. Gli individui che risultano in piu di una lista paga, beneficiano come sostegno finanziario soltanto uno stipendio minimo.
I beneficiari del sostegno finanziario sono i lavoratori autonomi/dipendenti di soggetti con un fatturato annuo fino a 14.000.000 di
lek, per il 2019, sulla base della seguente categorizzazione:
Lavoratori autonomi; Dipendenti non stipendiati della famiglia della persona fisica; Dipendenti delle persone fisiche commerciali; Dipendenti delle persone giuridiche.
Per poter beneficiare del sostegno finanziario, il soggetto contribuente deve:
-Aver interrotto l’attivita’ in ottemperanza ai rispettivi ordini del Ministro della Sanita’ e della Tutela Sociale;
-Essere soggetto dell’imposta semplificata sull’utile e dell’imposta sull’utile;
-Le entrate dichiarate del quale, sulla base della dichiarazione dell’imposta sull’utile/ imposta semplificata sull’utile, per l’anno 2019, devono essere fino
a 14.000.000 di lek.
I soggetti che adempiono alle condizioni di sopraindicate devono presentare presso la Direzione Generale delle Imposte, tramite il portale e-filinig (https://efiling.tatime.gov.al/cats_public/Account/LogOn), la richiesta assieme ai dati dei benenficiari, tra cui: dati identificativi del soggetto contribuente munito della P.IVA; dati identificativi dei beneficiario, inclusi i lavoratori autonomi, i dipendenti non stipendiati della famiglia e del dipendente, incluso: Nome, nome del padre, cognome; Numero personale di identificazione del beneficiario; La banca dove il beneficiario ha il proprio conto corrente; Numero del conto bancario.
Le strutture delle direzioni regionali del Fisco sono incaricate di verificare le richieste entro i primi 10 giorni del mese prossimo con i dati a disposizione della pubblica amministrazione per evitare abusi anche da parte di attività eventualmente già chiuse.
La Direzione Generale del Tesoro procederà ai pagamenti per i beneficiari verificti ai sensi della delibera Nr. 254, del 27.3.2020, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, con entrata in vigore il 1 aprile 2020, fino al termine della situazione di emergenza creata dalla pandemia e comunque non oltre 3 mesi.
Al seguente link della Direzione Generale delle Imposte e’ possibile scaricare la delibera in lingua albanese:

https://www.tatime.gov.al/shkarko.php?id=7650

Per informazioni:

info@italian-network.net

Roberto Laera

Roberto Laera È laureato in Scienze Aziendali presso l’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale di Milano, con circa 20 anni di esperienza nell’ambito della consulenza aziendale, organizzativa risorse umane, della formazione. È senior consultant di numerose aziende nazionali e internazionali. Ha lavorato tra le altre per George S. May, Telecom Italia Learning Services, Bosch. Dal 2008 amministratore unico di IN Italian Network Sh.p.k. e Albania Investimenti Sh.p.k. con sedi a Tirana in Albania e Bari in Italia, offre consulenza all’internazionalizzazione delle imprese, fiscale, finanziaria e servizi fiduciari. È professore a contratto della Facoltà FASTIP dell’Università Aleksander Moisiu di Durazzo per la materia di “Introduction to Business”. È componente del Advisory Board dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. È delegato per l’Albania di ASSORETIPMI. È referente per i rapporti istituzionali per l’Italia dell’Albania Development Fund
Follow Me:

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *