Economia

Banca d’Albania riduce il costo dei bonifici

Presto l’Albania avrà anche un sistema di trasferimento nazionale per l’Euro.

La Banca d’Albania ha preparato una bozza di regolamento che consentirà per la prima volta il regolamento interno dei bonifici nazionali in valuta europea.

Il sistema che consentirà l’esecuzione di tali bonifici, AIPS EURO, sarà integrato nell’High Value Interbank Payment System (AIPS) della Banca d’Albania.

L’istituzione di un tale sistema per la prima volta è di grande importanza per lo svolgimento dei bonifici interbancari in euro all’interno del paese. Ad oggi i bonifici in Euro sono stati possibili solo attraverso l’utilizzo di conti che le banche albanesi hanno presso banche corrispondenti all’estero.

Ma questa strada crea ritardi nei tempi e, soprattutto, costi molto più alti rispetto ai trasferimenti a Lekë. Se un trasferimento interbancario in valuta Lek all’interno del paese oggi costa un massimo di 1500 ALL, i trasferimenti in Euro hanno costi di commissione diverse volte superiori. Il valore totale dipende dal numero di banche corrispondenti coinvolte e dalle commissioni applicate.

La bozza di regolamento prevede che l’agente per il regolamento dei bonifici nazionali in Euro sarà la Banca d’Albania, attraverso il sistema AIPS EURO, mentre le banche commerciali autorizzate (oltre alla stessa Banca d’Albania) possono partecipare al sistema. In qualità di proprietaria del sistema, la banca centrale fisserà un valore massimo per le banche commerciali sulle commissioni che addebitano ai propri clienti.

Per i pagamenti in uscita ordinati dai clienti dei partecipanti e trasferiti attraverso il sistema AIPS EURO, con un valore inferiore o uguale a 10.000 euro, le commissioni totali applicate dal partecipante originario per ciascun ordine di pagamento non devono essere superiori allo 0,2% del valore trasferito o non superiore ad una commissione minima di 6 euro.

Per i pagamenti in uscita ordinati dai clienti dei partecipanti e trasferiti tramite il sistema AIPS EURO, ma avviati elettronicamente, il totale delle commissioni applicate dal partecipante originante per ogni ordine di pagamento non deve essere superiore al 50% del totale delle commissioni richiesto per qualsiasi pagamento avviato in forma non elettronica. Ciò significa l’attuazione del totale delle commissioni minimo non superiore a 3 euro, il totale delle commissioni non superiore allo 0,1% del valore trasferito per un valore inferiore o uguale a 10 000 euro.

In totale, per i pagamenti in uscita ordinati dai clienti dei partecipanti e trasferiti tramite il sistema AIPS EURO, il totale delle commissioni massime applicate dal partecipante originario per ogni ordine di pagamento, non deve essere superiore a 50 euro, indipendentemente dall’importo.

Inoltre, la bozza di regolamento prevede che per i trasferimenti effettuati attraverso questo sistema, in nessun caso debbano essere applicate commissioni per i fondi in entrata. Con l’adozione del nuovo regolamento, l’utilizzo di questo sistema diventa obbligatorio per tutte le banche commerciali in Albania. I bonifici ordinati in valuta Euro, con origine e destinazione all’interno della Repubblica d’Albania, per i clienti dei partecipanti al sistema AIPS EURO devono essere effettuati solo tramite il sistema AIPS EURO. Eccezioni possono essere fatte solo in situazioni che costituiscono eventi imprevisti ed è impossibile realizzare attraverso tale sistema e in caso di impossibilità ad effettuare l’operazione entro i programmi operativi del sistema AIPS EURO quando sono previste rotte alternative che lo consentano.

L’istituzione di un tale sistema di pagamento è di grande importanza, a causa dell’alto grado di euroizzazione dell’economia e del sistema finanziario albanese. Con il nuovo regolamento, i costi degli albanesi per trasferire euro tra conti all’interno dell’Albania saranno drasticamente ridotti.

Ridurrà anche la necessità di transazioni in contanti con l’euro. Attualmente, a causa delle elevate commissioni, molte persone preferiscono prelevare denaro allo sportello e depositarlo nuovamente allo sportello, nei casi in cui debbano effettuare pagamenti o trasferire fondi da una banca all’altra. Con il funzionamento del sistema AIPS EURO, le commissioni saranno notevolmente ridotte e si prevede che, nella maggior parte dei casi, tale pratica sarà notevolmente ridotta. Monitor.

Per informazioni sull’Albania e consulenze gratuite su contabilità, tassazione, diritto del lavoro, investimenti, internazionalizzazioni, delocalizzazioni, ricerca, selezione e formazione delle risorse umane, immobili, trasferimenti di residenza, certificazioni, non esitate a contattarci:

info@italian-network.net

+39 0808806237 Voip (gratuito)

Skype:italian.network
https://www.italian-network.net/
https://albaniainvestimenti.com/

https://www.jobinalbania.com/

https://albaniaimmobiliare.com/

Roberto Laera

Roberto Laera È laureato in Scienze Aziendali presso l’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale di Milano, con circa 20 anni di esperienza nell’ambito della consulenza aziendale, organizzativa risorse umane, della formazione. È senior consultant di numerose aziende nazionali e internazionali. Ha lavorato tra le altre per George S. May, Telecom Italia Learning Services, Bosch. Dal 2008 amministratore unico di IN Italian Network Sh.p.k. e Albania Investimenti Sh.p.k. con sedi a Tirana in Albania e Bari in Italia, offre consulenza all’internazionalizzazione delle imprese, fiscale, finanziaria e servizi fiduciari. È professore a contratto della Facoltà FASTIP dell’Università Aleksander Moisiu di Durazzo per la materia di “Introduction to Business”. È componente del Advisory Board dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. È delegato per l’Albania di ASSORETIPMI. È referente per i rapporti istituzionali per l’Italia dell’Albania Development Fund
Follow Me:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.