Vivere in Albania

Albania meta turistica per 365 giorni

L’Albania ha il potenziale per diventare una delle principali destinazioni turistiche della regione per tutti i giorni dell’anno.

Con il logo Albania, meta turistica per 365 giorni, Expocity ha aperto oggi la 5a edizione della fiera internazionale del turismo. Molti tour operator, rappresentanti del governo, investitori indipendenti, scuole professionali e altri hanno partecipato a ExpoTurism.

Paesi come: Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord, Grecia, Armenia, Bosnia-Erzegovina, Polonia, Inghilterra, Turchia, Paesi Bassi, Norvegia e Germania offriranno la loro esperienza in questo settore oltre a numerose opportunità di collaborazione con le imprese in Albania.

Expocity è arrivata a questa fiera con una nuova tradizione di cooperazione con i comuni di diversi paesi e paesi, dove il comune di Tirana era quello d’onore e l’Armenia il paese d’onore.

Nel discorso di apertura dell’evento, il direttore esecutivo di Expocity Aulona Hoxha ha affermato che questa edizione si presenta con molte novità e attività: “In questa edizione abbiamo alcune cose speciali, il Municipio d’Onore che mostrerà le attrazioni più belle della città e lo stato d’onore dell’Armenia che promuoverà le sue attrazioni e la sua cultura con varie attività.

“Tutti noi continueremo a lavorare sempre di più per rendere l’Albania la principale destinazione turistica della regione, poiché il nostro Paese è una destinazione turistica di 365 giorni”, ha affermato.

Il nastro di apertura della fiera è stato tagliato dal Vice Ministro del Turismo e dell’Ambiente Sig.ra Vilma Bello e dal Vice Sindaco del Comune Sig. Andi Seferi.

Vilma Bello, Vice Ministro del Turismo e dell’Ambiente, ha affermato che il nostro Paese ha raggiunto livelli superiori alla regione in termini di settore turistico. “I turisti di recente non solo spendono di più, ma portano anche un pezzo di cultura e ne portano uno con sé. Il turismo colpisce tutti i settori dell’economia, porta lo sviluppo di tutti i campi e apre molti posti di lavoro per tutti”, ha affermato.

Sebbene l’Albania sia un paese piccolo, è molto vario – ha affermato Bello

“Questa fiera riunisce circa 100 imprese e 30 acquirenti del paese e della regione per migliorare i prodotti turistici nel nostro paese. “L’Albania è un paese piccolo, ma ha grandi risorse ed è molto vario, ma deve essere fortemente connesso con l’ambiente”, ha affermato il viceministro.

L’Assessore al Comune Sig. Andi Seferi ha detto che questa è una delle fiere di maggior successo che è stata organizzata nel nostro paese per la presenza di diversi comuni. “Questa fiera ha avuto successo anche grazie alla partecipazione di molte grandi imprese turistiche e diversi tour operator. Il turismo non è più non programmato e non organizzato, ma uno dei pilastri più importanti dell’economia”, ha affermato Seferi.

Ha aggiunto che il sostegno delle istituzioni e il marketing per il nostro Paese sono due dei punti cardine della nostra mission nel Turismo. “Il comune di Tirana ha avuto un anno turistico di successo, dal momento che abbiamo avuto oltre 1 milione di turisti solo nell’anno della giovinezza”.

Il presidente dell’Unione turistica Rrahman Kasa ha affermato che tali fiere sono importanti in quanto è il luogo di incontro giusto per tutte le imprese ei loro consumatori per essere informati in modo massiccio.

“Le fiere del turismo sono importanti per questo settore in quanto sono il luogo di incontro tra imprese e consumatori. Le aziende hanno l’opportunità di promuovere i pacchetti e ciò che offrono a tutti e ottenere una collaborazione diretta tra loro” – ha affermato.

Secondo lui, “l’Albania ha un ottimo prodotto turistico ed è favorita rispetto ad altri paesi, dove, oltre alle bellezze naturali, abbiamo anche un grande patrimonio culturale e storico. Il settore del turismo ha preceduto l’economia del Paese perché l’Albania ha il più alto flusso di turisti nella regione dopo la pandemia. Il turismo genera più di 100.000 posti di lavoro, quindi occorre prestare attenzione a questo settore”, ha affermato Kasa.

Kasa ha affermato che sebbene abbiamo ottenuto molto in questo settore, non possiamo ancora competere con altri paesi come Grecia, Croazia e Montenegro a causa della mancanza di sviluppo turistico.

La fiera durerà dal 6 all’8 aprile, nei tre giorni si terranno importanti incontri B2B e B2C, costruendo un evento di riferimento per questo settore, dove tutti i partecipanti potranno presentare e promuovere il proprio prodotto e concludere accordi nuovi e di lunga data termine.

Per informazioni sull’Albania e consulenze gratuite su contabilità, tassazione, diritto del lavoro, investimenti, internazionalizzazioni, delocalizzazioni, ricerca, selezione e formazione delle risorse umane, immobili, trasferimenti di residenza, certificazioni, non esitate a contattarci:

info@italian-network.net

+39 0808806237 Voip (gratuito)

Skype:italian.network
https://www.italian-network.net/
https://albaniainvestimenti.com/

https://www.jobinalbania.com/

https://albaniaimmobiliare.com/


Questo è un articolo esclusivo della rivista Monitor, che gode dei diritti d’autore ai sensi della legge n. 35/2016, “Sul diritto d’autore e diritti connessi”.
L’articolo può essere ripubblicato da altri media solo citando “Revista Monitor” accompagnato dal link dell’articolo originale.

Roberto Laera

Roberto Laera È laureato in Scienze Aziendali presso l’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale di Milano, con circa 20 anni di esperienza nell’ambito della consulenza aziendale, organizzativa risorse umane, della formazione. È senior consultant di numerose aziende nazionali e internazionali. Ha lavorato tra le altre per George S. May, Telecom Italia Learning Services, Bosch. Dal 2008 amministratore unico di IN Italian Network Sh.p.k. e Albania Investimenti Sh.p.k. con sedi a Tirana in Albania e Bari in Italia, offre consulenza all’internazionalizzazione delle imprese, fiscale, finanziaria e servizi fiduciari. È professore a contratto della Facoltà FASTIP dell’Università Aleksander Moisiu di Durazzo per la materia di “Introduction to Business”. È componente del Advisory Board dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. È delegato per l’Albania di ASSORETIPMI. È referente per i rapporti istituzionali per l’Italia dell’Albania Development Fund
Follow Me:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *