Incentivi e agevolazioni Normativa fiscale

Albania: come fare ricorso per l’assistenza finanziaria negata

Albania: come fare ricorso per l’assistenza finanziaria negata

Kristi ha un’attività di parcheggio a Tirana. In condizioni in cui le auto non sono autorizzate a circolare, non ha avuto un lavoro nell’ultimo mese. Dopo aver richiesto il salario minimo, come assistenza finanziaria nell’ambito del primo pacchetto, di 20 mila ALL, la sua richiesta è stata respinta, sostenendo che la tua attività è autorizzata a funzionare.

Dopo questa risposta, ha fatto domanda sul portale E-Albania per ottenere il permesso di svolgere l’attività, ma la risposta che è arrivata è stata di nuovo: “Il soggetto non fa ancora parte dell’elenco delle attività aperte”.

Altre imprese hanno affrontato la stessa situazione paradossale, sollevando la stessa preoccupazione.

Fonti delle imposte hanno riferito che ciò è dovuto a un posizionamento errato dei codici economici aziendali nel momento della registrazione. Quindi al momento sono registrati nel National Business Center, nessun codice economico è stato impostato in base all’oggetto dell’attività. Ciò ha reso il codice incompatibile con l’oggetto dell’attività. Questa discrepanza, dicono le tasse, si vedrà nei prossimi giorni.

Fonti di e-Albania hanno affermato che E-Albania è un sistema automatico, che elabora semplicemente dati sullo stato civile, tasse, ecc. E collega il sistema. Una volta che il sistema non trova alcun dato o che i dati sono semi-cotti, non c’è modo di elaborarli. L’Albania ha semplicemente il database e il sistema lo elabora automaticamente.

Le tasse hanno nel frattempo pubblicato un elenco di indirizzi in cui le imprese possono lamentarsi. https://www.tatime.gov.al/d/8/45/0/1311/ankesat-e-individeve-per-perfitimin-e-ndihmes-financiare-do-te-priten-nga-sherbimi-per- contribuente-in-direzioni regionali delle imposte

Una preoccupazione analoga si è verificata con circa 17.000 dipendenti di piccole imprese, la cui assistenza finanziaria è stata negata in quanto l’attività è autorizzata a operare, mentre in realtà hanno avuto attività chiuse, come avere un bar. ma in più hanno segnato un’attività più ampia, che li ha penalizzati.

Nel frattempo le tasse sono sul campo per verificare i reclami.

Questa verifica, secondo gli ispettori delle imposte, viene effettuata dopo che i reclami hanno provocato una discrepanza tra la registrazione nella NBC e il tipo di attività commerciale rispetto a ciò che è praticamente scambiato nel negozio.

Lo scopo dell’ispezione dell’amministrazione è verificare l’attività fisica dell’azienda a cui è stata respinta la domanda di assistenza finanziaria. Dopo la verifica, gli ispettori del campo compilano un modulo con i dati del codice aziendale dichiarato nel CCB e il tipo di attività risultante che l’attività svolge in base alla verifica sul campo. Il modulo viene quindi completato con le conclusioni dell’ispettore fiscale da inoltrare all’amministrazione fiscale per la revisione, accompagnato dalle foto pertinenti dell’attività ispezionata.

Secondo la direzione generale delle imposte, nel frattempo tutte le entità e gli individui a cui è stato negato il diritto di ricevere assistenza finanziaria nell’ambito del primo pacchetto saranno notificati tramite una notifica sul loro conto di deposito elettronico se saranno beneficiari. del secondo pacchetto esteso, senza dover seguire la procedura di replica.

Le tasse hanno respinto l’applicazione di 50.000 imprese, ma il Primo Ministro Rama ha dichiarato che il 95% di esse sarà incluso nel pacchetto ampliato. Il beneficiario della piccola impresa del salario minimo di 26 mila lek finora dall’attuazione del pacchetto di pronto soccorso risulta in circa 50 mila beneficiari. Si prevede che la distribuzione degli stipendi per le piccole imprese sarà completamente chiusa entro questa settimana.

Per informazioni e consulenze gratuite su investimenti, internazionalizzazioni, delocalizzazioni, contabilità, tassazione, diritto del lavoro, ricerca, selezione e formazione delle risorse umane, immobili, trasferimenti di residenza, non esitate a contattarci:

info@italian-network.net

+39 0808806237 Voip (gratuito)

Skype: italian.network
https://www.italian-network.net
https://albaniainvestimenti.com

https://www.jobinalbania.com

https://albaniaimmobiliare.com/

Roberto Laera

Roberto Laera È laureato in Scienze Aziendali presso l’Istituto Superiore di Finanza e Organizzazione Aziendale di Milano, con circa 20 anni di esperienza nell’ambito della consulenza aziendale, organizzativa risorse umane, della formazione. È senior consultant di numerose aziende nazionali e internazionali. Ha lavorato tra le altre per George S. May, Telecom Italia Learning Services, Bosch. Dal 2008 amministratore unico di IN Italian Network Sh.p.k. e Albania Investimenti Sh.p.k. con sedi a Tirana in Albania e Bari in Italia, offre consulenza all’internazionalizzazione delle imprese, fiscale, finanziaria e servizi fiduciari. È professore a contratto della Facoltà FASTIP dell’Università Aleksander Moisiu di Durazzo per la materia di “Introduction to Business”. È componente del Advisory Board dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. È delegato per l’Albania di ASSORETIPMI. È referente per i rapporti istituzionali per l’Italia dell’Albania Development Fund
Follow Me:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *