Albania investimenti

Albania bilancio 2019

Albania bilancio 2019

Il Governatore della Banca d’Albania, Gent Sejko ha presentato alla Commissione economica il parere della Banca riguardo al progetto di bilancio 2019.

Sejko ha detto che il progetto di bilancio 2019 mantiene la tendenza del risanamento dei conti pubblici, rimanendo armonizzato con l’intensità e l’intensità dello stimolo monetario e contribuendo a ridurre i premi di rischio e il costo del finanziamento per l’economia.

Secondo la banca, il risanamento di bilancio dovrebbe continuare ad essere l’ancora principale della politica di bilancio e la linea guida principale per l’esecuzione del bilancio in futuro.

La Banca di Albania ritiene che il progetto di bilancio presentato soddisfi questa missione, ha affermato Sejko. Nello specifico, questo budget prevede:

  • ulteriore riduzione del disavanzo di bilancio all’1,9% del PIL rispetto al livello atteso del 2% per il 2018;
  • mantenere l’avanzo di bilancio primario, previsto per rimanere allo 0,5% del PIL anche nel 2019;
  • riduzione del debito pubblico al 65,5% del PIL, rispetto al 69,1% previsto per il 2018.

Inoltre, la Banca di Albania stima che il progetto di bilancio 2019 si basa su proiezioni economiche e fiscali accettabili. In particolare, il livello previsto delle entrate è nella parte superiore delle nostre previsioni influenzate dalla proiezione di migliorare il processo di riscossione dei ricavi, ma le differenze di proiezione appaiono piccole e con impatti sul bilancio.

Andando oltre l’aspetto stabilizzante della politica fiscale e vedendo il progetto di bilancio e il pacchetto fiscale di accompagnamento in vista dello sviluppo a lungo termine del paese, la Banca d’Albania osserva quanto segue:

  1. Il progetto di bilancio 2019 prevede investimenti pubblici al livello del 5,1% del PIL. In primo luogo, in considerazione dello sviluppo a lungo termine del paese e dei grandi bisogni che abbiamo per lo sviluppo e il miglioramento delle infrastrutture, la Banca d’Albania considera il mantenimento di un elevato livello di investimenti pubblici un elemento importante di ciascun bilancio.
  2. Il pacchetto fiscale, che accompagna il progetto di bilancio, non prevede cambiamenti radicali nel sistema fiscale. In generale, la sostenibilità del sistema fiscale è uno sviluppo positivo da parte di investitori nazionali ed esteri. In particolare. La Banca d’Albania osserva che la riduzione proposta dell’imposta sui dividendi, dal 15% all’8%, crea la premessa per ridurre il costo del finanziamento di capitale per le imprese albanesi. Questa riduzione serve potenzialmente alla promozione di investimenti nazionali ed esteri, oltre a contribuire a migliorare la struttura e ad aumentare la sostenibilità del bilancio aziendale aumentando la quota di finanziamento del capitale e riducendo l’onere del finanziamento con i fondi presi a prestito.
  3. Il progetto di bilancio 2019 mira a continuare la lotta contro l’informalità. Bank of Albania ha sostenuto ogni iniziativa che promuove l’equa concorrenza nell’economia. Queste iniziative non solo portare più sano equilibrio del settore pubblico, ma il presente e gli incentivi giusti per aumentare l’efficienza nel settore privato e garantire una migliore distribuzione delle risorse nell’economia.

Il progetto di bilancio 2019 prevede un deficit di 32,9 miliardi ALL, pari all’1,9% del PIL. Il disavanzo dovrebbe essere finanziata nella misura di 25,7 miliardi (1,5% del PIL) da parte dei fondi durante il 2018 e pari a 22,9 miliardi ALL (o 1,3% del PIL) di finanziamento interno. Al contrario, il livello del debito estero dovrebbe diminuire a Lek 15,7 miliardi (0,9% del PIL).

Seguendo i due obiettivi che la strategia di assunzione e di gestione del debito dovrebbe avere – riducendo il costo del finanziamento e minimizzando il rischio di liquidità e la volatilità del debito – la Banca di Albania stima che questo piano di finanziamento sia ragionevole.

Seguendo la nostra allentamento della politica monetaria, ma anche a sostegno del processo di consolidamento fiscale, il mercato finanziario albanese appare calmo, con bassi tassi di interesse, con buoni indicatori di liquidità. In particolare, il settore bancario appare liquido, ben capitalizzato e ha migliorato gli indicatori di redditività.

strategia di raccolta dovrebbe continuare ad essere orientata verso l’aumento della durata media del debito, che riduce il rischio di rifinanziamento, e di ridurre il peso degli strumenti con costi fluttuanti, che riduce la volatilità e aumenta la prevedibilità dei flussi di servizio del debito pubblico. Parallelamente, nel medio-lungo termine, la gestione del debito pubblico dovrebbe concentrarsi maggiormente su:

  • diversificare la base di investitori, sensibilizzare all’espansione del mercato nazionale migliorando le operazioni sul mercato secondario delle obbligazioni;
  • la restrizione dei prestiti in valuta estera, che – in un regime di libero scambio, come quello applicato in Albania – è il premio per forti fluttuazioni sia a livello di debito che a livello del costo del servizio del debito;
  • rafforzare le strutture e migliorare le strategie di gestione del debito, implicando un’analisi più integrata dei costi e dei benefici delle diverse strategie di gestione.

La necessità di migliorare le strutture e le strategie della gestione del debito pubblico diventa ancora più urgente se si tiene conto di due importanti tendenze.

  • In primo luogo, la tendenza ad aumentare l’onere del debito finanziato dalle condizioni di mercato per il peso del debito assunto in termini di concessione espone il livello e la struttura del debito nonché la salute delle finanze pubbliche albanesi all’attenzione dei mercati finanziari internazionale.
  • In secondo luogo, il finanziamento del debito negli ultimi anni ha beneficiato di un contesto molto favorevole, in termini di bassi tassi di interesse, sia nei mercati finanziari nazionali che esteri. Il continuo miglioramento dell’economia europea e albanese significa che questi tassi di interesse andranno verso la crescita, in linea con le comunicazioni delle rispettive banche centrali.

Onorevoli deputati, la seguente sezione riassumerà il parere della Banca d’Albania sulla sostenibilità a lungo termine delle finanze pubbliche, ha affermato Sejko.

Legge Finanziaria organica prevede disposizioni specifiche che mirano a disciplinare la politica fiscale in termini di efficienza nell’uso delle risorse e la conservazione di rafforzare la salute a lungo termine delle finanze pubbliche.

La Banca d’Albania conclude che queste clausole sono state rispettate. Le proiezioni del prodotto nazionale lordo sono, in termini nominali, entro le più recenti proiezioni del FMI disponibili. Inoltre, la traiettoria del debito pubblico è in calo, gli investimenti pubblici sono nettamente superiori al valore del deficit di bilancio e il progetto prevede la contingenza per far fronte alla volatilità del tasso di cambio e ai tassi di interesse avversi.

Il progetto di bilancio 2019 è accompagnato da una tabella di proiezioni di finanza pubblica a medio termine. Questo grafico suggerisce il proseguimento del consolidamento fiscale, anche a medio termine.

A questo proposito, la Banca di Albania rileva che il deficit dei regimi di assicurazione sociale, assicurazione sanitaria e altre assicurazioni sociali è pari a circa il 4,6% del PIL, ovvero 2,6 volte superiore al deficit del bilancio generale. Più in dettaglio, il disavanzo del regime di previdenza sociale o del regime pensionistico dovrebbe attestarsi intorno all’1,5% del PIL, nell’ambito delle previsioni formulate nella riforma di questo sistema e in una direzione verso il basso. D’altra parte, il deficit di altri schemi appare più stabile. Oltre alla natura anticiclica, che ha diversi elementi di questi schemi, la Banca d’Albania ritiene che occorra prendere in considerazione gli spazi per un’ulteriore riduzione del loro deficit strutturale.

Infine, il progetto di bilancio 2019 presenta una novità in termini di valutazione esplicita dei possibili rischi per l’esecuzione del bilancio. La Banca d’Albania accoglie con favore questa innovazione e la incoraggia a far parte integrante dei piani di bilancio annuali e intermedi.

Per quanto riguarda questi scenari di rischio, la Banca d’Albania ha i seguenti commenti:

  • In primo luogo, la valutazione dell’impatto dei potenziali shock negativi sull’economia o sulle entrate pubbliche dovrebbe essere accompagnata dall’individuazione delle misure da adottare in termini di riduzione della spesa, nel rispetto del valore del deficit di bilancio.
  • In secondo luogo, la valutazione dei rischi derivanti da programmi di partenariato pubblico-privato, o in altro modo i PPP suggerisce che deviazioni dai requisiti di legge per i pagamenti annuali di PPP fino al livello del 5% delle entrate fiscali dello scorso anno, la volontà essere di fronte a maggiori entrate. La Banca di Albania ritiene che, al di là di questo meccanismo di regolamentazione in funzione del rispetto del massimale legale, il possibile aumento del deficit di bilancio dovrebbe essere evitato attraverso la riduzione delle spese di bilancio. Inoltre, questa riduzione dovrebbe mirare – in

Anche Sejko ha fornito alcuni suggerimenti sul ritmo del consolidamento fiscale a medio termine

Migliorare la posizione ciclica del paese, o, in altre parole, il pieno utilizzo della capacità produttiva dell’economia, facilita l’onere del consolidamento fiscale. Bank of Albania suggerisce che, in conformità con la scala e il ritmo del miglioramento dell’economia, di prendere in considerazione la possibilità di accelerare il ritmo di risanamento dei conti pubblici nel medio termine. Questa accelerazione servirebbe a compensare l’atteso aumento del costo del servizio del debito a medio termine e aumenterebbe lo spazio per far fronte ai potenziali shock negativi a medio e lungo termine.

Sul sistema fiscale

Bank of Albania ritiene che, oltre alla stabilità regime fiscale, una caratteristica desiderabile di altri politica fiscale è e la semplificazione del sistema, in termini di riduzione esenzioni fiscali. A meno che la tutela dei gruppi vulnerabili, un sistema fiscale semplice facilita l’onere di amministrare il sistema fiscale e tende a migliorare l’efficienza della allocazione delle risorse nell’economia.

Su ulteriore arricchimento della regola fiscale

L’inclusione delle clausole di responsabilità fiscale nella legge sul bilancio organico è stato un importante passo in avanti in termini di sanzioni fiscali per la sostenibilità fiscale. Tuttavia, approfittando del tempo e dell’esperienza accumulati, la Banca d’Albania suggerirebbe di arricchire la legge con le seguenti clausole:

  • individuare un tasso di consolidamento fiscale desiderato nel corso di un esercizio finanziario per orientare meglio il processo a medio e lungo termine;
  • l’inclusione dei massimali sul valore totale contrattuale dei PPP. La Banca di Albania stima che l’inclusione di massimali sul valore totale contrattuale dei prodotti fitosanitari nella legge sul bilancio organico costituirebbe un ulteriore elemento della limitazione prevista da questa legge rispetto ai limiti massimi consentiti per l’assegnazione di PPP- inserisce un anno finanziario. Inoltre, si ancorerebbe su obblighi più stabili e potenziali derivanti dal bilancio da parte dei PPP.

Sul ritmo delle spese di bilancio durante l’anno

Il ritmo delle spese di bilancio durante l’anno continua a mostrare una significativa concentrazione nel quarto trimestre. Questo fenomeno, ripetute e dettata in larga misura dal ritmo irregolare della realizzazione degli investimenti pubblici, crea la volatilità non necessaria durante i rapporti di liquidità e tassi di interesse del mercato finanziario nazionale. Inoltre, tende a rendere difficile il controllo della spesa, il rispetto dei limiti di budget e la riduzione della loro efficacia.

Sull’amministrazione di programmi di partenariato pubblico-privato

Oltre alle precedenti commenti su questi programmi, trovo opportuno sottolineare ancora una volta la necessità di: miglioramento continuo delle capacità professionali delle unità che gestiscono la valutazione, amministrazione e il monitoraggio di questi progetti, in particolare in termini di conseguenze legali e finanziarie . Inoltre, i PPP contrattati nel campo degli investimenti pubblici dovrebbero essere conformi al programma di investimenti strategici a medio e lungo termine, come identificato nei programmi di sviluppo del paese.

Per informazioni e consulenze gratuite su investimenti, internazionalizzazioni, delocalizzazioni, contabilità, tassazione, diritto del lavoro, ricerca, selezione e formazione delle risorse umane, non esitate a contattarci:

info@italian-network.net

+39 0808806237 Voip (gratuito)

Skype: italian.network
https://www.italian-network.net
https://albaniainvestimenti.com

https://www.jobinalbania.com

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *